Riciclo creativo

5\09\2015

OGGI PARLIAMO DI:
RICICLO CREATIVO
Figurine doppie diventano un bellissimo gioco

Quante volte a voi stessi o ai vostri bambini sono avanzate 'montagne' di figurine doppie dopo una raccolta per terminare un bell'album?
A me è successo anche di recente con una raccolta promossa da una famosa catena di ipermercati con la collaborazione del WWF e si trattava di animali.
Le immagini erano davvero molto belle e l'idea di buttare via tutte quelle figurine non mi piaceva affatto.
Così mi sono messa a pensare e dopo un po' che le mie rotelline del cervello giravano vorticosamente è nata l'idea:
Il Gioco del Memory!!
Non so se tutti voi lo conoscete… io da piccola lo adoravo ed era un buonissimo stimolo alla memoria visiva così ho pensato di realizzarne alcuni da regalare a nipotini e amichetti.

Ho cercato tra le figurine doppie almeno 20 o 24 coppie.
Dopo di che ho preparato con un programma di grafica il retro della carta e l'ho stampato su cartoncino. Ho ritagliato a misura tutti i rettangolini di cartoncino e ho attaccato le figurine, creando così le carte da gioco.
Eccole pronte!!!




Ora non ci resta che giocare!!!

Per chi non conoscesse o non ricordasse le regole, eccole qui:
-si dispongono sul piano di gioco le carte coperte ben mescolate.
-ogni giocatore al proprio turno scopre 2 carte.
-lo scopo del gioco è quello di ricordare le carte scoperte da se stesso e dagli altri, per poter scoprire 2 carte uguali nello stesso tiro.
-in caso di riuscita il giocatore ha diritto ad un altro tiro.
-vince chi a carte terminate è riuscito a trovare più coppie.


Buon divertimento!!!





14/08/2015

OGGI PARLIAMO DI:
RICICLO CREATIVO
Vaschette di cartone da imballaggio...
trasformiamoli in allegri svuotasche



 Oggi vi mostro cosa si può fare con le vaschette di cartone che spesso si trovano in certi scatoloni da imballaggio a protezione del contenuto.
Queste vaschette quadrate o rettangolari sono solitamente di cartone molto robusto quindi perfette per essere trasformate in qualche cosa di carino!

Io ho pensato di realizzare degli svuotatasche che saranno poi parte di alcune confezioni di cosmetici realizzate da mia cugina, presentatrice per una famosa ditta. 
Ho ricoperto il cartone con carte da regalo, poi un bel fiore di cartoncino ondulato tagliato con la Big Shot e un sentiment in fommy. 
Con poco le ho trasformate!!
Eccole:






Che ne dite??? semplice no?
Al prossimo riciclo!!
Kisses
*****
Veronica



9/07/2015

OGGI PARLIAMO DI:
RICICLO CREATIVO
trasformare vecchi barattoli di latta


Oggi vi mostro cosa si può fare con dei vecchi barattoli di latta, come quelli per esempio del latte in polvere per neonati, della lecitina di soia, dei pomodori pelati etc...
Io li ricopro con stoffa o feltro, poi li decoro e a seconda di cosa dovranno contenere decido se aggiungere o meno il coperchio.
Ne ho fatti alcuni per esempio, per la cucina, per i mestoli e i cucchiai di legno, alcuni per il bagno, per contenere ad esempio i batuffoli di cotone; sono molto versatili e vanno bene per tutto!!

Eccovi alcuni esempi:








Come avete visto, basta davvero poco, per rinnovare un po' il look, e per sfruttarli, visto che la latta è indistruttibile e non ha fine vita!!
io li uso davvero per tutto e ne sono entusiasta anche perchè possono essere decorati davvero in 1000 modi diversi.
Non buttateli eh?

A presto
kisses
*****
Veronica





29/04/2015 
 OGGI PARLIAMO DI: 
RICICLO CREATIVO
trasformare vecchie cornici


Dopo il successo della cornicetta trasformata in lavagna, non ho resistito al riciclo di altre vecchie cornici!!
Le mie amiche della community di Barattiamo creativamente sono sempre in cerca di espositori per i loro bellissimi gioielli e questa volta ho pensato di utilizzarle proprio per loro!! L'idea ovviamente è già stata usata, perciò non è stato difficile!!
Ho trovato nella soffitta qualche vecchia cornice della nonna: 


Dalle due più piccole ho ricavato un espositore 3 in uno, verniciando la cornice ed aggiungendo una zanzariera:
può stare in piedi


può essere appeso aperto


oppure richiuso e sdraiato



da quella più grande un espositore da appoggio sempre con zanzariera, la cornice era talmente bella e appena rovinata al punto giusto dal tempo che per gioielli vintage era perfetta così e non ho voluto riverniciarla:



dall'ultima ho ricavato un altro espositore utilizzando una rete da giardino ad esagoni, verniciando la cornice di oro antico e la rete di verde smeraldo con brillantini:


che ne penseranno le ragazze???? e voi che ne pensate di questo riciclo??

A presto con nuove idee!!
Kisses
*****
Veronica





08/01/2015 
 OGGI PARLIAMO DI: 
RICICLO CREATIVO
le candele


Oggi voglio mostrarvi un'abitudine che trovo estremamente economica e antispreco... chi come me è amante delle candele accese in casa, magari quelle profumate che si trovano ormai praticamente in tutti i negozi della grande distribuzione di casalinghi e non solo, sa che una volta bruciato tutto lo stoppino rimane quasi sempre molta cera, nelle pareti o nel piattino di raccolta. E' buona e può essere riutilizzata in poche semplici mosse, quindi perchè buttarla? Lo stesso dicasi per qualche brutta candela decorata, magari regalataci da qualcuno... la cera è un bene riutilizzabile quindi basta poco per rinnovarla, vediamo come:
Materiale necessario:
. cera
. stoppini (costano pochissimo e si acquistano in tutti i negozi di brico o le ferramente oppure on line)
. fermastoppini (si trovano alla fine delle candele in bicchiere e si possono riutilizzare all'infinito
. bicchieri, ciotole, vecchie latte...
. un vecchio tegamino magari antiaderente
. una spatola
(mi raccomando utilizzate solo stoviglie vecchie che dedicherete solo a questo)

Io di solito li realizzo in 2 versioni diverse:




se ho il bicchiere della candela consumata prendo la cera rimasta la raschio e la metto nel pentolino, a bagnomaria oppure direttamente sul fornello purchè sia regolato bassissimo. Intanto che comincia a sciogliersi (la mescolo il meno possibile), monto il nuovo stoppino nel fermastoppino che è una specie di monetina con un foro al centro. Faccio passare il capo dello stoppino dal foro, scelgo la lunghezza giusta, faccio un nodino sotto al fermastoppino e con un sottile strato di cera fusa nel fondo del bicchiere lo fermo, quando questo strato è completamente freddo posso colare l'altra cera, ma ricordatevi di tenere dritto lo stoppino appoggiando uno spiedino di legno sul bordo del bicchiere, allo spiedino avrete arrotolato un poco di stoppino (in questo modo non sprofonderà nella cera calda). Lasciate tutto fermo per un paio d'ore e vedrete che una volta fredda la cera  sarà sprofondata al centro quindi dovete aggiungere altra cera fusa, fino al 1 cm dal bordo del bicchiere (dipende un po' dal tipo di cera, alcune volte mi è capitato di doverlo fare 3 o 4 volte prima di ottenere una superficie perfettamente piatta).





se invece ho solamente la cera, in questo caso occorre essere in possesso dello stampo, di qualsiasi forma. La prendo e la metto nel pentolino, a bagnomaria oppure direttamente sul fornello purchè sia regolato bassissimo. Intanto che comincia a sciogliersi (la mescolo il meno possibile), monto il nuovo stoppino nello stampo che ha un foro nella punta. Faccio passare il capo dello stoppino dal foro, scelgo la lunghezza giusta, faccio un nodino sotto e appoggio uno spiedino di legno a quale ho arrotolato un poco di stoppino, sui bordi dello stampo. Colate la cera e laciate tutto fermo per un paio d'ore e vedrete che una volta fredda la cera  sarà sprofondata al centro quindi dovete aggiungere altra cera fusa, fino al bordo dello stampo (dipende un po' dal tipo di cera, alcune volte mi è capitato di doverlo fare 3 o 4 volte prima di ottenere una superficie perfettamente piatta). Ora la candela è pronta e per sformarla basta sciogliere il nodino di stoppino in punta e tirare quello alla base. Se dovesse fare fatica passate tutto in freezer 10 minuti e la candela si staccherà benissimo.
Ora potete usarla così o decorarla a piacere.






Allora perchè sprecarla???

Spero che vi sia stata utile,
a presto
kisses
Veronica
*****



OGGI PARLIAMO DI... 
RICICLO CREATIVO!!

Buonasera a tutti,
questo post di oggi vi mostra come amo riciclare di solito i barattoli da 1kg dello yogurt.
Lo faccio ormai da un po' perchè trovo siano belli e versatili e sia davvero uno spreco enorme buttarli!!
Sono i cestelli di plastica che hanno il manico e assomigliano un po' ai secchielli da spiaggia.
Li ho usati praticamente per tutto.. per raccogliere i rifiuti umidi della cucina, per la lettiera della gatta, per i suoi croccantini, portamatite, portapennarelli... e per le due proposte che vi mostro adesso:
-i portamollette da bucato




e
-i cestini per la spazzatura da scrivania


quanto è comodo poter temperare la matita, buttare i fermagli della puntatrice tolti con il levapunti, direttamente sulla scrivania??

Occorre veramente poco materiale, oltre al cestello vi servono
-colori acrilici
-stencil (o una bella mano da pittore per dipingere a mano libera!!)
-pennello piatto e pennello da stencil
-fantasia!!
Dipingete il secchiello del colore che preferite e scegliete la decorazione a vostro gusto, o a seconda di ciò che dovrà contenere e il gioco è fatto.

Spero che vi sia stata utile,
a presto
kisses
Veronica
*****



5 commenti:

  1. Mi piace molto l'idea delle cornici riciclate così!
    Non avevo mai pensato alle zanzariere.
    Bravissima.
    un abbraccio Maria

    RispondiElimina
  2. questo post è ricco di una infinità di idee creative!!!!!!!! E mi piacciono tutte <3 <3 <3
    Complimentissimi penelope!!!
    :D
    Alcune di queste cose le faccio anche io: le candele ad esempio! Ho sempre un vaso pieno di cera da riusura e di piccoli pezzi di pastelli per creare nuove candele.
    I vasetti dello yogurt invece, mi servono per surgelare la passata di verdure!!!!!!
    E adesso che ho visto il tuo post... mi farò di certo un portaorecchini..... :D I tuoi sono davvero deliziosi.
    <3
    Perchè è il tuo gusto creativo che mi piace moltissimo!!!!!!
    In ogni cosa che alteri o ricicli si vede quanta cura ed eleganza ci metti!
    Complimentissimi
    <3

    un bacione
    manu

    RispondiElimina
  3. sei bravissima!!!!! un saluto anche da qui :-)

    RispondiElimina
  4. Sei davvero fantastica! Quante belle idee di riciclo!
    mi hai fatto venire voglia di riciclare tutto il possibile e anche l'impossibile!!!
    baci
    Clelia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clelia, grazie mille, benvenuta!!!
      Non smettere di sperimentare e vedrai che vivrai di persona la magia di far cose che nemmeno pensavi possibile con materiali poveri e di scarto!!!
      Hai visto il tutorial per le rose con i pastelli a cera????

      baci
      Veornica

      Elimina

Lasciate qui i vostri commenti, sarò felice di leggervi!!