giovedì 31 marzo 2016

Tanti auguri Amore!!!

Buongiorno!!
Oggi è un bel giorno perchè festeggio il compleanno del mio compagno!!
Per lui volevo creare una card davvero speciale... 
insomma qualcosa che lo rappresentasse davvero...
meno male che ho avuto questi giorni di ferie pasquali... 
perchè ci è voluto tempo, cervello e tanti tentativi andati a vuoto.. 
ma alla fine... Habemus TAG!!!!

Eccola:



Ho creato una tag, invece del classico biglietto, e l'ho realizzata senza carta patterned, creando lo sfondo con la tecnica del mixed media che non uso tantissimo, ma che mi piace ogni tanto.
I dettagli sono proprio suoi... 
ho inserito un girasole, indice del suo amore per il giardinaggio 
e degli ingranaggi, omaggio al suo lavoro.


Per gli auguri ho inserito una tag uguale dietro


ho inserito un fiocchetto e alcuni riccioli di corda e un bottone,
un po' di rete e una foglia di carta.
Poi ho sporcato il tutto con tampone nero per timbri e gesso bianco.


Nella seconda tag ho messo lo spazio per gli auguri e un timbro embossato nero



Per me è molto carino, spero che lo apprezzerà!!

Partecipo a:
in uso e oso colore e tema

Alla prossima ispirazione
kisses
*****
Veronica

mercoledì 30 marzo 2016

Dizionario scrap dalla A alla Z - lettera E seconda puntata

Buongiorno!!!
Credevate che avessi finito con la E la scorsa settimana vero????
e invece no!!!
Forse qualcuna di voi si è accorta che non ho parlato di una cosa importantissima, e di un vero protagonista dello scrap e che meritava una pagina di questa rubrica tutta sua!
Cos'è??
lo vediamo subito!

E come EMBOSSING

L'embossing nello scrap può essere di due tipologie, a caldo e a freddo.
Vediamone una alla volta.

Esecuzione a CALDO:
per prima cosa vediamo cosa occorre per la realizzazione:
-timbro
-inchiostro per timbri a lenta asciugatura o apposito per embossing\pennarello per embossing
-polvere per embossing
-heat gun (pistola soffiatore aria calda)
Vi basterà semplicemente timbrare il disegno scelto o disegnare qualche cosa con l'apposito pennarello, ricoprire di polvere da embossing e scrollare l'eccesso.
A questo punto con la pistola fondete la polvere che creerà un bellissimo effetto a rilievo.
Esistono tantissimi tipi di polvere, con granulosità, texture diverse, inserti glitter, pagliuzze ecc... c'è veramente l'imbarazzo della scelta...
Questo metodo è indicato per creare disegni, dettagli o scritte in rilievo.






Consigli: molti, quando ero alle prime armi con lo scrap, mi dissero che la Heat gun non era indispensabile.... beh, per la mia esperienza lo è eccome!! Provai per mesi a fondere la polverina da embossing in tutti i modi possibili, sotto un faretto alogeno, con il phon, con il microonde.... ma niente!! Quindi se siete interessati a questa tecnica, mettete in conto anche questa spesa... poi vi verrà utile anche per asciugare rapidamente colle e colori, inoltre costa al massimo 20 euro solitamente, quindi direi che si può affrontare.


Esecuzione a FREDDO:
si tratta in questo caso di una vera e proprio impressione di un disegno sulla carta.
Si può eseguire con tappettino e bulini appositi seguendo un disegno a mano libera o utilizzando degli stencil. 
Oppure ancora più pratico, si esegue con la Big shot e gli appositi pad da embossing. Ne esistono di tantissime forme e soggetti, a seconda del tema e del disegno che vi occorre.
Con questo vi basterà creare il giusto 'sandwich' nella Big Shot per ottenere in pochi secondi disegni bellissimi impressi sulla carta con pieni e vuoti molto dettagliati. 
Con questo metodo si può anche ottenere effetti cromatici interessanti, vi basterà aggiungere nei vuoti o nei pieni del pad scelto, un po' di colore, e automaticamente oltre al rilievo si stamperà sulla carta anche il colore.




Bene, 
ora con la lettera E è davvero tutto, ci vediamo settimana prossima con una nuova parte di questa rubrica!
A presto
kisses
*****
Veronica



lunedì 28 marzo 2016

Challenge 305 - Craft your Passion

Buongiorno!!!!
La Pasqua è appena passata, 
ma in casa mia, c'è ancora qualche morbido coniglietto in giro!!!
E uno si è fermato proprio sul mio ultimo progetto scrap,
quello per aprire il nuovo challenge della settimana su Craft your Passion!!!

Come sempre il tema è Anithing Goes
e lo sponsor che regalerà i suoi dolci digi's è Sasayaki Glitter.

Ho pensato ad un progetto semplice ma che evocasse la Pasqua e i suoi colori.
Eccolo:


si tratta di una tag a tema, con i toni del rosa. 
Il timbro è un digi di Sasayaki Glitter, la carta è Crelando.





Spero che abbiate passato una Felice e Serena Pasqua!!!
A presto
Kisses
*****
Veronica







mercoledì 23 marzo 2016

Il materiale scrap dalla A alla Z - lettera E

Buongiorno!!

Proseguono gli appuntamenti del mercoledì con la rubrica del materiale per i nostri progetti scrap.
Oggi è il giorno dedicato alla lettera E

E come EYELETS
Tanto per dirla in italiano, gli 'occhielli' da calzolaio.

Risultati immagini per eyelets

Ne abbiamo già accennato parlando della borchiatrice (qui).
In ogni caso è bene spendere qualche riga più specifica.
Ne esistono di molto resistenti ed economici nell'ambito della calzoleria (tanto per intenderci sono quelle borchiette metalliche che trovate nelle scarpe da tennis dove infilate i lacci, come anche nelle cinture dove infilate la linguetta della fibbia).
Quelle per lo scrap sono invece reperibili in infinite tonalità di colori e anche di svariate forme.
Anche le dimensioni possono essere variabili, ma devo dire che la piccola con foro da 0.4 cm è forse quella che più si adatta alle applicazioni scrap.
Si utilizzano soprattutto per:
-rinforzare i fori delle tag
-abbellire pagine
-unire più cartoncini insieme senza l'uso di colla
-fissare tasche o altri abbellimenti alle pagine scrap
-preparare fori per la rilegatura delle pagine di album scrap
La loro applicazione con le apposite pinze è piuttosto semplice e anche duratura. La borchia infatti crea un vero e proprio 'sandwich' dal quale la pagina fatica a scappare.  La pinza applica una borchia sul davanti e una controborchia sul retro con la pagina nel mezzo. Quella sul retro ha dei piccoli dentini a punta che prima perforano la carta e poi si conficcano in una piccola gola all'interno del bordo della borchia superiore. 
Impedisce innanzitutto che l'usura strappi il foro e facilita l'inserimento e lo scorrimento di cordoni, anelle e rilegature.
Io ne consiglio l'applicazione soprattutto nelle tag segnalibro e negli album ad anella, dove sarebbe veramente poco duraturo il solo foro.
Per quello che riguarda invece l'uso come abbellimento.. beh, non c'è limite alla vostra fantasia, quindi seguitela!!!

E come ENAMEL DOTS
Sono delle perline in materiale plastico più o meno gommoso che fondono a contatto con il calore.
Le sue applicazioni sono svariate, ma qui parleremo di quelle legate ovviamente allo scrap.
Si utilizzano sostanzialmente come mezze perle. 
La perla infatti nasce come un cilindretto bucato, a contatto con il calore (del ferro da stiro, del forno, del soffiatore da embossing, a seconda del tipo di Enamel) si scioglie e collassa di fatto su se stessa, creando una 'cupolina' di colore, che una volta raffreddata, diventa una bellissima mezza perla.
Hanno il vantaggio di essere economiche, leggere, facili da fare.
Possono essere utilizzate da sole come decoro, combinate per creare disegni, scritte ecc....
Molto utili come centri dei fiori come nel caso dell'applicazione che ne ha fatto la mia amica Myriam del blog Creadivertendo 


Come vedete sono perfetti anche a questo scopo.
Molto pratici quindi e anche di facile reperibilità. Si trovano in quasi tutti i negozi di hobbystica, on line, e nei negozi IKEA.


 Anche per oggi abbiamo concluso,
io vi saluto e vi do appuntamento a mercoledì prossimo con una nuova lettera
e a prestissimo con nuove ispirazioni.
Kisses
*****
Veronica




lunedì 21 marzo 2016

Easel Cup Card

Buongiorno!
Oggi vi mostro una card molto particolare e devo dire che mi ha fatto 'tribolare' non poco! Mi ha dato proprio un bel da fare.... l'idea in testa c'era, ma prima di poterla trasferire dalla testa alle mani... che fatica... quante prove... quanti calcoli....
alla fine però ho vinto io!!!!

I vincoli dati dal committente erano:
-che fosse piccola, ma con tanto spazio per le firme
-che servisse per salutare una collega trasferita in un altro ufficio
-che ricordasse il fatto che si prendeva sempre il caffè insieme

????????????????

così mi sono dovuta dare da fare... eh, si...
ecco quindi a cosa ho pensato:
ad una easel a forma di tazzina da caffè...

eccola:
ho creato allora per prima cosa la tazzina.... poi ho trovato questa Tilda dolcissima...
così ho costruito la card intorno a questi due elementi
e l'ho sviluppata così:

la Tilda ad acquerello

la farfalla in plastica posata sul manico

lo spazio per le firme che viene fuori da sotto ruotando con un fermacampione



la card da chiusa non perde la sua particolarità e la decorazione è comunque tutta ben in vista...
alla fine ne sono soddisfatta!!!
voi che ne dite?
A presto
kisses
*****
Veronica

giovedì 17 marzo 2016

Tanti auguri ai miei due papà

Buongiorno!!!!
Oggi vi mostro le card che ho fatto per festeggiare i due papà della mia vita, mio padre, ovviamente, e mio suocero, al quale chi mi segue sa che sono tanto affezionata.

La prima è una card semplice con piega verticale:

 Ho utilizzato un simpatico timbro Penny Black appena acquistato all'Hobby Show, colorato con matite colorate.


Questa stupenda rosellina in tessuto è opera di Milly, amica di baratto e di vita, le foglie sono il risultato di un timbro+fustella Sizzix anch'esso comprato in fiera.


Queste bandierine sono frutto di una fustella tra i miei ultimi acquisti on line, avendola aspettata quasi un mese, ovviamente, non vedevo l'ora di usarla!!!


Ho aggiunto una piccola tag fustellata con un timbrino 'Celebrate' embossato nero.



Ora l'altra, sempre 'gemella' diversa, come mi piace fare da un po' di tempo....
Un altro timbrino Penny Black, carta uguale, schema simile, eccola:


Un fiorellino di Milly, questa volta con le capsule di caffè....



Eccole allora in coppia, con i loro regali:



Sabato la consegna, vediamo cosa diranno i festeggiati!!!

Con queste partecipo a: 
http://abitmoretimetocraft.blogspot.it/
http://www.scrapperdellanotte.it/
http://ttcrd.blogspot.com/
quirkycrafts.blogspot.it

Auguri a tutti i papà del mondo
Alla prossima
kisses
*****
Veronica

mercoledì 16 marzo 2016

il dizionario scrap dalla A alla Z - lettera D

Eccoci giunti al quarto appuntamento della mia rubrica!
Oggi vediamo la lettera D.... e qui davvero.... si apre un mondo perchè parliamo di 

D come DIES-FUSTELLE
e via si parte!!!!
Ci sarebbe tantissimo da dire e da mostrare ma cercherò di essere più riassuntiva possibile.
Partiamo da un passo indietro: Le Dies vanno usate con le fustellatrici come la Big Shot, di certo la più venduta ma non l'unica. La Big Shot è una macchina che è volgarmente un rullo compressore che schiaccia un sandwich costituito da tappeti da taglio, lastre da taglio fustelle e materiale da tagliare.
Proprio delle tante fustelle esistenti parliamo oggi.

SIZZIX - la marca che produce anche la Big Shot stessa, ha sul mercato diversi tipi di fustelle, che si distinguono principalmente a seconda del materiale che si vuole tagliare.
Vediamo di elencare le tipologie:
BIGZ - vi servono se volete tagliare carta, cartoncino, fommy, balsa, lastre di metallo, stoffa, feltro, panno lenci... tagliano praticamente tutti i materiali. hanno la particolarità di essere spesse e quindi non richiedono il tappeto di taglio, ma soltanto le due lastre da taglio sopra e sotto.
Esistono in tante versioni dalle forme più disparate:

















ORIGINALS - sono molto simili alle BIGZ, hanno soggetti diversi e sono state progettate soprattutto per fiori o bijoux. 
BIGZL-BIGZXL - versione lunga delle Originals, quindi necessitano del tappeto lungo. Creano più che altro bordi, pizzi, lettere e figure lunghe.

SIZZIXLITS - versione sottile delle BIGZ, servono per tagliare carta, cartoncino, gomma crepla e materiali morbidi. Esistono anche queste in versione lunga e quindi vale lo stesso discorso delle BIGZL. Anche queste creano bordi oppure fiori e forme.

FRAMELITS - queste sono fustelline sottili e 'vuote' cioè create a vista. Sono più che altro cornicette, forme uguali in diverse misure. Cerchi, scallop, rettangoli, ovali....



THINLITS - anche queste sono fustelle sottili e dalle forme più svariate, servono per le decorazioni, trovate fiori, cuori, farfalle, alberi, animali.....

Ma non sono di certo finite qui... di marche ce ne sono davvero tante e mentre per le fustelle grosse non ci sono tante alternative (cito un esempio, le CUT-MI dei Fratelli Bernasconi, di Impronte d'autore), per quelle sottili invece si...
ne citerò solo alcune perchè non posso davvero citarle tutte.... perdono!!!

COTTAGE CUTZ - è un mondo incantato, fatto di fate, boschi, buffi animali.... sono sottili, quindi tagliano carta, cartoncino e fommy.


MARIANNE DESIGN - POPPYSTAMP - MEMORY BOX - anche queste sono bellissime e abbastanza economiche. Ce ne sono anche di molto piccole, come farfalline e fiorellini.






Esistono anche le abbinate TIMBRI+FUSTELLE - abbiamo le confezioni Sizzix ad esempio che comprendono già timbri e fustelle framelits, oppure altri che fanno serie di timbri abbinabili a serie di fustelle, molto carine quelle de La Coppia Creativa (grazie Myriam delle preziose indicazioni ndr.), in questo caso vendute separatamente, ma in tantissime varietà disponibili.

Consigli e trucchi:
Fate attenzione soprattutto alle lastre da taglio, è importante che non siano troppo rovinate perchè i segni dei tagli vecchi possono stamparsi sulla carta. In questo caso io vi consiglio di tenerne in casa una coppia di riserva, in questo modo, potete tagliare carta e cartoncino con i nuovi e tenere i vecchi e logori per fommy, feltro e materiali che non si stampano facilmente.

Se volete fustellare con praticità forme che poi dovete incollare utilizzate pellicola adesiva colorata, che esiste in tantissimi colori e fantasie, nei bricocenter e hobbistica. Soprattutto per le letterine è comodissima.

Lunga vita a fustelle e fustellatrice con la pulizia periodica. Se tagliate molto feltro ricordatevi che almeno due volte al'anno la Big Shot va pulita spazzolando i rulli con un pennellino morbido mentre si fanno girare. Per le fustelle grosse utilizzate lo stesso pennellino, mentre per le sottili è consigliabile tenerle pulite con un batuffolo di cotone e un po' di alcool, e mantenerle affilate con un affilatore a penna.

Se volete fustellare solo una parte del foglio e utilizzare quindi parzialmente una fustella ad esempio Framelits, vi basterà far passare il foglio sotto alla fustella nella parte che dovete tagliare e invece sopra alla fustella quello da non tagliare e passare sotto i rulli solamente la parte da tagliare, in questo modo avrete fustellate 'parziali'.

Ci sarebbe veramente tanto ancora da dire..... ma io direi che mi fermo qui, se avete domande, dubbi o se volete approfondire un tipo di fustella piuttosto che un'altra, lasciatemi le vostre domande nei commenti!

Alla prossima settimana con la nuova lettera e a prestissimo con nuove creazioni!
Kisses
*****
Veronica




martedì 15 marzo 2016

Un ricettario elegante per un'amica raffinata

Buongiorno,
oggi vi vorrei mostrare un ricettario che ho creato su richiesta di un'amica 
che ama molto la cucina.

Aveva però bisogno di qualcosa di pratico e versatile, 
ma che fosse anche elegante, come lei....

Quindi ho pensato ad un raccoglitore ad anelle, 
in modo che potesse inserire e levare le pagine a suo comodo, 
ma dovevo renderlo un ricettario a tutti gli effetti, 
così l'ho prima ricoperto di carta da parati gommata e antimacchia, 
con questo motivo che sembrano mattonelle da cucina, 
poi ho creato nella copertina il dettaglio del titolo.






Dopo mi sono dedicata all'interno dove ho creato con alcuni divisori da listino,
 le varie sezioni.
Con un piccolo decoro creato con alcuni stencil, 
alcune carte colorate e le mie immancabili Tildine.
Ho scelto un colore per ogni sezione che fosse ben distinto.
Eccole:













Per terminare ho inserito su ogni divisorio una graffetta, 
per poter segnare le pagine più interessanti di ogni sezione.


 Mi sembra che alla consegna e anche dopo, la 'destinataria' sia stata contenta e abbia apprezzato, quindi ora aspettiamo qualche tua ghiottoneria cara Milly!!!!
Anche se una me l'ha già preparata! 
Perchè dovete sapere che oltre a fare delle stupende creazioni, 
collane con le cialde, con le cerniere, altri accessori in tessuti
 (come potete vedere nel suo blog qui), 
è un'ottima cuoca e il suo 'dado' per brodo homemade, 
non ha rivali!!!

Per ora vi saluto e vi do appuntamento a domani 
per una nuova sezione della mia rubrica 'Il materiale scrap dalla A alla Z', 
domani si va con la lettera D, qualcuna di voi già si immagina di cosa parleremo?
Seguitemi e lo scoprirete!!

Kisses
*****
Veronica